Il cambio euro dollaro si trova in un bivio fondamentale, almeno nel breve termine.

Zona 1.1780 rappresenta una fascia di resistenza molto importante per 3 motivi:
area di transito della parte superiore del canale ribassista tracciato dai massimi di agosto
– aria di transito della media mobile a 50 giorni (viola)
– pullback sulla neckline del testa e spalle violato al ribasso il 22 settembre 2020.

Cosa potrà succedere nelle prossime sedute?

Non si esclude che l’attuale reazione di breve termine possa lasciare spazio a nuove flessioni, in direzione del target minimo identificato il 22 settembre con il completamento del testa e spalle ribassista (100% di estensione dell’ampiezza del pattern a 1.1500).

Nel medio e lungo periodo si resta positivi verso un apprezzamento della valuta unica rispetto a quella statunitense.

Con prezzi, dati storici, grafici, analisi di esperti del settore scopri come FastDataMarket può supportare il tuo business.

Richiedi, senza impegno, la Prova Gratuita per 3 settimane.

PROVA GRATUITA